martedì 23 settembre 2014

Bundesliga, gol da 82 metri . E prosegue la favola del Paderbon, primo in classifica.

“Io non sapevo di essere in grado di calciare il pallone così lontano”- Moritz Stoppelkamp era ancora sorpreso per il suo leggendario gol dalla distanza da 82 metri, che rappresenta un nuovo record per la Bundesliga e che spinge il suo neopromosso e scansonato SC Paderborn al vertice della classifica. Contro l’Hannover  i padroni di casa hanno mostrato un calcio brillante e un atteggiamento volitivo proprio quello che pretende il tecnico André Breitenreiter.
Elias Kachunga aveva portato in vantaggio, meritatamente, il Paderborn al 71° minuto. Negli infuocati minuti finali l’Hannover ha provato a recuperare il gol di svantaggio e nell’ultimissima occasione possibile anche il portiere degli ospiti Ron-Robert Zieler si è gettato nell’area avversaria ma sulla ribattuta conseguente ad un ultimo lancio disperato Stoppelkamp ha ricevuto la palla sul destro e non ci ha pensato due volte calciando verso la sguarnita porta avversaria. Il pubblico ha trattenuto il respiro per qualche secondo prima di esplodere in un grido di gioia infinita.
La giornata è stata trionfale per il Paderborn anche a causa dei numerosi passi falsi delle cosidette grandi. Il Bayern é stato fermato sullo 0 a 0 a casa dell’Amburgo mentre il Bayer Leverkusen e il Borussia Dortmund hanno perso malamente rispettivamente contro il Wolfsburg ed il Mainz. Da segnalare anche il successo dell’Hoffenheim a casa di un derelitto Stoccarda.
La classifica dopo quattro turni è veramente sorprendente con Paderborn, Mainz, Hoffenheim e Bayern a parimerito in testa alla classifica e l’Hertha Berlino, lo Schalke, l’Amburgo e lo Stoccarda a chiudere la classifica.